23 agosto: inizio della Perdonanza con programma e informazioni utili

23 agosto: inizio della Perdonanza con…

Domani, lunedì 23 agosto, si alzerà il sipario sulla 727esima edizione della Perdonanza Celestiniana dell’Aquila, patrimonio culturale immateriale dell’UNESCO dal dicembre 2019. Il momento più importante sarà il 28 agosto, con l’apertura della Porta Santa della Basilica di Santa Maria di Collemaggio, per l’inizio del Giubileo più antico della storia, voluto dal Papa Santo Celestino V con la Bolla del Perdono del 29 settembre 1294.

Il programma – pubblicato nella sua versione integrale fino al 30 agosto sul sito della Perdonanza www.perdonanza-celestiniana.it – prevede una giornata piuttosto ricca di eventi.

IL PROGRAMMA

In mattinata, alle 9.30, all’Aula Magna “Alessandro Clementi” dell’Università dell’Aquila (viale Nizza), convegno “Il Monastero di San Basilio all’Aquila: spiritualità e impegno sociale dalla fondazione ad oggi (1320-2020)”. Nell’ambito della stessa iniziativa (i 700 anni del Convento di San Basilio), alle ore 18.00, all’Orto delle Celestine, presentazione del libro di Angelo De Nicola “DANTE, SILONE E LA PERDONANZA”. Al termine, “aperitivo celestiniano” di sensibilizzazione per la raccolta di fondi a sostegno del Monastero di San Basilio e delle sue Missioni.


Alle 18.00, all’Auditorium del Parco, “Lo sport incontra il perdono”, a cura di Asd progetto Ritmica.

Due appuntamenti sono in programma alle 19.00: alla libreria Maccarone di Piazza Duomo presentazione del libro “Borgo Sud”, di Donatella Di Pietrantonio, alla presenza dell’autrice, che con questo testo è stata finalista al premio Strega, oltre ad aver vinto il Campiello con Arminuta; a palazzetto dei Nobili proiezione del film “Siate pronti, le chiavi di Papa Celestino” (Esprit Film).

Alle 20.30 è prevista l’inaugurazione vera e propria al Piazzale di Collemaggio, l’inaugurazione ufficiale. A quell’ora arriverà al piazzale di Collemaggio il Fuoco del Morrone. La fiaccola sarà consegnata al sindaco e presidente del Comitato Perdonanza, Pierluigi Biondi, che provvederà all’accensione del tripode della pace davanti alla Basilica di Collemaggio e a proclamare l’apertura della Perdonanza 2021. Prima dell’accensione del braciere, gli interventi istituzionali del presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, del presidente della Provincia dell’Aquila, Angelo Caruso, dell’Arcivescovo dell’Aquila, Cardinale Giuseppe Petrocchi e dello stesso sindaco Biondi.

Il Fuoco del Morrone, dunque, completerà domani il suo cammino, iniziato il 16 agosto dall’Eremo Celestiniano di Sant’Onofrio (Sulmona) e andato avanti nei giorni scorsi ripercorrendo il tragitto che Pietro Angelerio affrontò nell’estate del 1294, per arrivare all’Aquila e vestire le insegne da Papa (con il nome di Celestino V), dopo la proclamazione avvenuta nel conclave di Perugia del 5 luglio di quell’anno. Oggi, in particolare, con la scorta degli organizzatori del Movimento Celestiniano (particolarmente ridotta per via dell’emergenza covid-19), il Fuoco è partito in mattinata da Ripa di Fagnano per sostare a Villa Sant’Angelo, San Demetrio ne’ Vestini, Sant’Eusanio Forconese e Fossa. Entrerà poi nel territorio comunale per fare tappa intorno alle 21.00 a Onna.

Domani ripartirà proprio da Onna per fermarsi alla chiesetta di San Pietro Celestino di Pescomaggiore alle 9.00. Alle 11.30 sarà a Paganica, da dove la fiaccola si muoverà intorno alle 14.30 per raggiungere Bazzano alle 15.00. Il Fuoco sarà poi a Monticchio (alle 16.00), a Bagno (alle 17.00), a Pianola (alle 17.30). Da qui partirà intorno alle 18.00 verso l’ultima tappa, il piazzale di Collemaggio. Gli ultimi tedofori, quelli che consegneranno il Fuoco del Morrone al sindaco Biondi per accendere il braciere della pace, saranno Beatrice Del Vecchio, 17 anni, studentessa del liceo classico Domenico Cotugno, e Marco Iacobucci, anche lui 17 anni, studente del liceo scientifico “Bafile”. Il Movimento Celestiniano, organizzatore dell’iniziativa che si svolge ininterrottamente da 42 anni, li ha scelti per la loro costante presenza nel cammino del perdono anche negli anni trascorsi e per i brillanti risultati scolastici ottenuti, nonostante i disagi dovuti alla didattica a distanza, necessaria per un lungo periodo a causa del covid-19.

Lo spettacolo.

Tanti artisti di primo piano saliranno dalle 21.30 circa sul palco antistante la basilica di Collemaggio (denominato “Teatro del Perdono”), nell’ambito dello spettacolo “Un canto per la rinascita – di viaggio e di cuore”. Si tratta di un evento ideato dal direttore artistico della Perdonanza, Maestro Leonardo De Amicis, e scritto insieme con Paolo Logli. La serata sarà presentata anche quest’anno dalla conduttrice televisiva Rai Lorena Bianchetti. Roby Facchinetti, Irene Grandi, Michele Zarrillo, Simone Cristicchi e Orietta Berti illumineranno la serata con la scenografica della Basilica di Santa Maria di Collemaggio, accompagnati dall’Orchestra del Conservatorio “A. Casella” dell’Aquila e dai cori della Schola Cantorum di San Sisto e della Corale L’Aquila, tutti diretti dal maestro De Amicis.

Il tema principale è sempre quello della rinascita – ha spiegato il maestro De Amicis, in un’intervista che sarà pubblicata sulla web tv del Comune dell’Aquila (https://www.youtube.com/user/webtvcomuneaq) – e il focus specifico è sul viaggio come metafora della vita e sul cuore, che rappresenta ciò che desideriamo, ciò che ci fa stare bene”. Per questa ragione, i brani degli artisti saranno orientati su questi temi. Roby Facchinetti eseguirà, tra l’altro, “Rinascerò rinascerai”, un inno alla forza dedicato alla sua città natale, Bergamo, per incitarla a resistere all’epidemia da covid-19, che in quelle zone, lo scorso anno, ha avuto gli effetti più tremendi. Un brano il cui testo è stato scritto da un altro componente dei Pooh, Stefano D’Orazio, scomparso a novembre dello scorso anno.

A proposito di viaggio, Irene Grandi interpreterà, tra l’altro, un suo storico successo “Prima di partire per un lungo viaggio”, mentre Michele Zarrillo eseguirà, nel suo repertorio, “Cinque Giorni”. Simone Cristicchi, già direttore del Teatro Stabile dell’Aquila e voce narrante di “L’Aquila legge Dante”, progetto del Comune dell’Aquila per i 700 anni dalla morte di Dante Alighieri, si esibirà in alcune recitazioni e canterà, tra l’altro, il suo successo del 2019, “Abbi cura di me”. Con i suoi 60 anni di carriera straordinaria, Orietta Berti si presenterà all’Aquila con alcuni dei suoi numerosissimi brani. Riaffermatasi al grande pubblico proprio quest’anno con “Mille”, cantato insieme con Fedez e Achille Lauro, Orietta Berti offrirà al pubblico di Collemaggio anche questa canzone, eseguendola ovviamente da sola.

Green Pass e tamponi.

Si ricorda che la serata è gratuita e che i posti davanti al Teatro del Perdono e ai video installati alla scalinata di San Bernardino e a Piazza Duomo sono già tutti prenotati. Per accedere a queste aree (domani sera come in tutte le altre serate), sarà obbligatorio essere in possesso del green pass. Il Comune dell’Aquila, per favorire l’acquisizione di questa certificazione verde da parte di chi non ne fosse in possesso, ha promosso una campagna di tamponi gratuiti fino al 30 agosto in due farmacie comunali, a Coppito e Pettino. Per sottoporsi al test occorre prenotare (farmacia di Coppito, via per Preturo 12, tel. 0862.362572; farmacia di Pettino, via Leonardo da Vinci 27, tel. 0862.321498, aperta tutti i giorni con orario continuato 8-22). I tamponi sono gratuiti solo per chi non ha il green pass.


Diversamente abili.

Per quanto riguarda i diversamente abili (per loro l’accesso è gratuito in tutte le serate della Perdonanza e assisteranno agli spettacoli in un’area riservata), gli stessi potranno essere accompagnati all’incrocio tra viale Collemaggio-via Caldora con la strada che porta all’ex ospedale di Collemaggio. Il diversamente abile sarà preso in carico dal servizio di sicurezza o dal personale di servizio delle hostess. Gli accompagnatori potranno parcheggiare, mostrando il biglietto, al piano zero del vicino terminal di Collemaggio, ritornare al piazzale e lì saranno accompagnati nell’area riservata ai disabili. Implementati, inoltre, i posti auto per disabili a Largo Pischedda. In Piazza Battaglione Alpini, a partire dalle ore 20, con l’entrata in vigore della Ztl, le auto con pass disabili potranno accedere e sostare negli stalli “sosta libera” bianchi, oltre che sui gialli già previsti. 

Il riferimento per informazioni e comunicazioni è la casella di posta elettronica del Disability Manager: genoeffa.oddis@comune.laquila.it.

Parcheggio.

Il Parcheggio di Collemaggio in via Zafferano è gratuito e sarà aperto dalle 6.30 del mattino fino alle 2 del mattino successivo nel periodo della Perdonanza, con servizio di bus navetta gratuito che collega il terminal con il centro storico.

vai alla lista news