21 agosto l'anteprima del docufilm per ricordare Giovanna Di Matteo

21 agosto l'anteprima del docufilm per…

È giunto stamani a Molina Aterno il Fuoco del Morrone, la fiaccola scortata dal Movimento Celestiniano che è partita il 16 agosto, dall’Eremo di Sant’Onofrio (Sulmona), e che giungerà all’Aquila, al piazzale di Collemaggio, la sera del 23 agosto. Qui sarà consegnata nelle mani del sindaco Pierluigi Biondi e con essa il primo cittadino accenderà il tripode della pace, dando il via alle celebrazioni della 727esima Perdonanza Celestiniana.

Le tappe odierne del Fuoco prevedono soste alla chiesetta rupestre della Madonna della Sanità di Acciano per una breve sosta di preghiera in ricordo del prodigio avvenuto il 26 luglio 1294 e successivamente alla chiesa parrocchiale di Acciano. Alle 16.00 toccherà Roccapreturo, alle 17.00 Beffi, alle 18.00 Succiano, alle 19.00 Tione degli Abruzzi e la tappa conclusiva di oggi sarà a Santa Maria del Ponte di Tione alle 21.00.

Domani, sabato 21 agosto, la fiaccola ripartirà alle 8.30 da Santa Maria del Ponte e raggiungerà Fontecchio alle 9.30. Sarà poi a Pedicciano (alle 12.00), a Ripa di Fagnano (alle 16.00) e a Civitaretenga (alle 17.30).

Alle 18.00 l’appuntamento più importante, alla chiesa di Santa Maria dei Centurelli nel Comune di Caporciano, nella Piana dei Navelli, per la celebrazione che si terrà in omaggio ai tre riconoscimenti UNESCO: la Perdonanza, la Transumanza e l’Alpinismo.

(quello che segue è un testo dell’associazione Comitato Festa della Perdonanza)

Splendido esempio di Chiesa Celestina è sita sul tratturo L’Aquila - Foggia ed è gestita dal Movimento Celestiniano che organizza anche quest’anno il Cammino del Perdono, parte integrante della festa della Perdonanza Celestiniana iscritta dal 2019 nella Lista rappresentativa del Patrimonio Culturale Immateriale UNESCO.

Il denso programma del pomeriggio, destinato alle Comunità locali, prevede:

  • nella prima parte alle ore 17.30 arrivo degli Sbandieratori e dei Gruppi Storici con esibizioni e animazione esterna e alle ore 18.00 l’arrivo della fiaccola e l’accensione del tripode all’esterno della chiesa.
  • Alle ore 18.15 avrà inizio la cerimonia della “lucerna del Perdono” cui seguirà una preghiera di ringraziamento e benedizione del Fuoco da parte dei parroci presenti e la rituale lettura e firma della pergamena della Perdonanza locale da parte dei Sindaci e Parroci.
  • Particolare attenzione quest’anno sarà data alla consegna ai Sindaci presenti del Diploma di appartenenza alle Comunità “Perdonanza UNESCO”. Saranno presenti i Sindaci dei Comuni di Caporciano, San Pio delle Camere, Prata D'Ansidonia, Navelli. Per la città dell’Aquila sarà presente il Vice Sindaco Dott. Avv. Raffaele Daniele. Brevi interventi di saluto sono previsti da parte dei rappresentanti della Regione Abruzzo e della Provincia dell'Aquila

La seconda parte della serata, promossa dall’Associazione Comitato Festa della Perdonanza Celestiniana, costituita ai sensi delle direttive UNESCO-ICH è dedicata alla 727 Perdonanza Celestiniana e al ricordo della Dott.ssa Giovanna Di Matteo, già Decano della stessa Associazione.

L’ introduzione alla Perdonanza Celestiniana sarà effettuata da S.E. Mons. Orlando Antonini Decano dell’Associazione Comitato Festa della Perdonanza cui seguirà un’allocuzione sui Patrimoni Unesco Immateriali da parte del Dott. Massimo Alesii, Decano dell’Associazione. Il ricordo della Dott.ssa Giovanna Di Matteo sarà affidato al Ten.Col. Pietro Piccirilli, da anni membro dell’Associazione UOMINI D’ARME organizzatrice del Corteo della Bolla e ad esso seguirà la proiezione in anteprima del Docufilm “Il segno del perdono”, per la regia di Marco Zaccarelli, produzione di Visioni Future di Luca Cococcetta.

IL DOCUFILM - IL SEGNO DEL PERDONO

L’intreccio narrativo de “Il segno del perdono” unisce documentario e fiction, raccontando il recupero della Basilica e il suo legame storico con la comunità aquilana e il ritorno all’Aquila di una giovane famiglia segnata dal terremoto ma profondamente legata alla sua città e pronta, grazie a due forti figure femminili, a riaffrontare il futuro.
Tra gli intenti de “Il segno del perdono” c’è anche, come detto, ricordare il valore simbolico e affettivo che Santa Maria, luogo della Perdonanza e monumento cittadino, riveste per la comunità aquilana, credente o laica che sia.

“Il segno del perdono. La Basilica di Santa Maria di Collemaggio” è una docuficton scritta e diretta da Marco Zaccarelli prodotta da Visioni Future e TeatroZeta e realizzata con il sostegno di della Giunta Regionale d’Abruzzo Servizio Beni e Attività Culturali (ex L.R. 98/1999), il patrocinio del Comune dell’Aquila e il sostegno di Arcamedica, Unirest srl e La Compagnia del Viaggiatore.

Interpreti della parte fiction sono Alessandra D'Elia, Manuele Morgese e Mirabel Maria Morgese. Produttore esecutivo e direttore della fotografia è Luca Cococcetta; le musiche sono di Federico Martusciello ed Ettore Vozza. Audio mix Federico Martusciello; operatori Luca Cusella e Giovanni Sfarra; operatore crane Peppe Tonelli; riprese aeree Donatello Ricci e Giovanni Sfarra.

I repertori del Cantiere di restauro della Basilica di Collemaggio sono di ENI. L'immagine della Bolla è stata fornita dal Comune dell'Aquila. Il documento è di proprietà municipale. I repertori Corteo Storico e Perdonanza sono di Giovanni Sfarra.

vai alla lista news