Il corteo della Bolla

Il 28 agosto di ogni anno, il corteo della Bolla sfila per le strade del centro storico scortando solennemente la Bolla dell’indulgenza papale da Palazzo del Magistrato, l’odierno Palazzo di Margherita d’Austria, sede del Comune sino al 6 aprile 2009, alla Basilica di Santa Maria di Collemaggio. Forte il valore legato al messaggio ecumenico del Santo Papa.

Il corteo prevede, quest’anno, alcune modifiche, legate al rispetto della normativa anti-Covid19. La Bolla sarà trasportata dalla Dama, accompagnata dal sindaco, Pierluigi Biondi, dal Giovin signore, dalla Dama della Croce, dal gonfalone medievale e dai Carabinieri in alta uniforme. Le autorità civili, religiose e militari attenderanno l’arrivo della Bolla sul prato di Collemaggio.

Il trasporto prende il via dalla chiesa di Cristo Re e attraversa l’intero viale di Collemaggio, fino alla Basilica.

Una volta sul sagrato viene letta solennemente la Bolla Papale e consegnata simbolicamente alla Chiesa Aquilana. Ad aprire la Porta Santa quest’anno è Sua Em.za il Sig. Cardinale Matteo Zuppi, arcivescovo di Bologna, che espleta il rituale bussando per tre volte alla Porta Santa con il ramo d’ulivo.